Ho fatto una cosa nuova, si chiama Guido

17 settembre 2014
Argomenti:

Un modello di proposta di lavoro per il Web Design

Un po’ di tempo fa ho scritto questa cosa su come non perdere tempo con i potenziali clienti sbagliati. Poi ho pensato che potevo dare un’altra mano, e allora ho preso il modello base di proposta di lavoro che uso con i miei clienti, l’ho rifinito, commentato e astratto un po’ e l’ho messo su GitHub.

Chi lo vuole, lo trova qui.

Di sicuro ci sono cose che mancano e cose che potrebbero essere dette meglio, ma secondo me funziona. O almeno: per me per ora ha sempre funzionato.

L’obiettivo della proposta di lavoro è semplice: chiarire i diritti e i doveri delle parti, chiarire i costi e l’agenda dei pagamenti, chiarire cosa viene fatto e cosa non viene fatto e con quali tempistiche, e creare un vincolo formale di responsabilità reciproca che lega e impegna chi il lavoro l’ha commissionato e chi invece il lavoro lo fa.

Avere un documento del genere firmato vincola voi a tenere fede ai vostri impegni e vincola i vostri clienti a tenere fede ai loro, e nel caso di beghe legali secondo me una mano la dà – ma di questo vorrei una conferma, se qualcuno ce l’ha.

Comunque, il modello è qui: fatene quel che volete, e se qualcuno vuole contribuire a migliorarlo io sono felice.

Ti va di iscriverti alla mia newsletter?

Più o meno una volta al mese scrivo una lettera ai miei amici, dove parlo di fatti miei, delle cose che faccio e delle cose che penso. Se vuoi scrivo anche a te, e diventiamo amici: basta che scrivi il tuo indirizzo email qui sotto, e clicchi sul pulsante.

Se ti iscrivi accetti le cose sulla privacy.